Seleziona una pagina

by: Il piacere di stare bene

INGREDIENTI:
Per la torta:
60 g di farina
100 g di fecola di patate
100 di burro
150 g di zucchero
4 uova
40 g di cacao amaro in polvere
1 bustina di lievito per dolci
aroma vaniglia
zucchero a velo q.b.
Per la crema alle Rossana:
250 ml di latte di mandorle
150 g di caramelle Rossana
1 cucchiaio di farina o fecola di patate
1 cucchiaio di zucchero
1 uovo

PREPARAZIONE:
Sciogliete il burro in un pentolino.
Montate le uova con lo zucchero fino a renderle chiare e spumose, aggiungete il burro e qualche goccia di aroma vaniglia, infine gli ingredienti secchi setacciati (quindi la farina, la fecola, il lievito ed il cacao).
Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Versatelo in una tortiera (22 cm di diametro) imburrata ed infarinata e cuocetela in forno preriscaldato a 180° per circa una mezz’oretta.
Lasciatela raffreddare e adagiatela su un piatto da portata, con una bella spolverizzata di zucchero a velo.
Soffice e delicata, nonché buonissima… ideale da servire per colazione o merenda ma è anche perfetta da farcire… infatti io non ho resistito ed ho preparato la crema alle caramelle Rossana.
Mettete in un pentolino le caramelle col latte, scaldatelo a fiamma bassa per far sciogliere le caramelle, mescolando sempre per evitare che si attacchino sul fondo.
A parte in una ciotolina sbattete l’uovo con lo zucchero e poi la farina (aiutatevi con una mini frusta per non formare grumi); aggiungeteli al latte appena le caramelle si sciolgono.
Fate addensare la crema con un cucchiaio di legno.
Fatela raffreddare ed è pronta da gustare!
Essa si presta per molti ulitizzi e dolci: io ho farcito la mia torta, ma è ottima anche servita come dessert in delle ciotoline, magari con una base di biscotto o torta, poi la crema, e sopra una sbriciolata di biscotto/torta, o anche delle scaglie di mandorle; oppure ancora si possono farcire bigné, mini tartine…
Ma vi svelo un segreto… è buonissima da sola… la mangerei a suon di cucchiaiate! Gli amanti delle Rossana mi daranno ragione! 🙂